Finanza agevolata

Credito d'imposta ricerca e sviluppo, innovazione tecnologica e altre attività innovative

Pianifica il tuo risparmio

cdr

Incentivo fiscale per supportare la competitività delle imprese

FINALITA'

Per il periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2019 e fino a quello in corso al 31 dicembre 2031 per gli investimenti in ricerca e sviluppo, e fino a quello in corso al 31/12/2025 per gli investimenti in innovazione tecnologica (anche con finalità 4.0 e green), in design e ideazione estetica, è riconosciuto un credito d’imposta di entità differenziata in base alle tipologie di attività ammissibili.

BENEFICIARI

Il bonus è riconosciuto a tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione e dal regime fiscale di determinazione del reddito dell’impresa.

How to

Come si svolge il servizio

ATTIVITA' AMMISSIBILI

  • RICERCA E SVILUPPO: attività di ricerca fondamentale, di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale in campo scientifico o tecnologico.
  • INNOVAZIONE TECNOLOGICA: attività finalizzate alla realizzazione di prodotti o processi di produzione nuovi o sostanzialmente migliorati.
  • DESIGN E IDEAZIONE ESTETICA: attività di design e ideazione estetica svolte dalle imprese operanti nei settori del c.d. Made in Italy (tessile e moda, calzaturiero, dell’occhialeria, orafo, del mobile e dell’arredo e della ceramica), per la concezione e realizzazione dei nuovi prodotti e campionari e le attività di design e ideazione estetica svolte da imprese operanti in settori diversi dai settori tipici del c.d. Made in Italy limitatamente ai soli prodotti industriali o artigianali.

AGEVOLAZIONE

Credito d’imposta, calcolato sull’ammontare delle spese ammissibili, con aliquote e massimali di beneficio distinti in relazione alle diverse tipologie di attività agevolabili, come di seguito rappresentato:

credito imposta ricerca sviluppo innovazione tecnologica sostenibilità ideazione estetica
MODALITA' DI UTILIZZO

  • nessuna istanza preventiva (incentivo automatico);
  • è una misura di carattere generale (non è aiuto di stato);
  • il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione mediante modello F24, in tre quote annuali di pari importo a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello di sostenimento delle spese, subordinatamente all'avvenuto adempimento degli obblighi di certificazione contabile;
  • non concorre alla formazione del reddito nonché della base imponibile dell'imposta regionale sulle attività produttive;
  • non può formare oggetto di cessione o trasferimento neanche all'interno del consolidato fiscale;
  • può essere cumulato con altri incentivi che ne prevedono il cumulo fino alla copertura totale dei costi (100% spesa), facendo attenzione che la base di calcolo è assunta al netto di altre sovvenzioni o contributi a qualunque titolo ricevuti sulle stesse spese ammissibili.

Scopri gli altri servizi di Credit Data Research