Voucher: cosa manca per l’attuazione

Attesi i decreti attuativi per Voucher Digitalizzazione e Internazionalizzazione.

In dirittura d’arrivo l’intervento Voucher per la digitalizzazione delle PMI, istituito dal Decreto Destinazione Italia.

Secondo le anticipazioni fornite dal Ministero dello Sviluppo Economico, lo sportello per la presentazione delle domande di accessoall’agevolazione aprirà immediatamente dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della delibera CIPE del 10 luglio 2017. La stessa ha assegnato 67.456.321 euro a favore delle PMI del Centro Nord. Questo importo si aggiunge allo stanziamento di 32,54 milioni di euro a valere sul Programma operativo nazionale “Imprese e competitività” 2014-2020. Si completa così la copertura finanziaria complessiva di 100 milioni di euro prevista dalla legge istitutiva.

Dovrebbe mancare poco inoltre alla partenza della seconda edizione dei Voucher per l’internazionalizzazione, l’intervento previsto dal Piano per la promozione straordinaria del Made in Italy. Quest’ultimo è destinato a sostenere i processi di internazionalizzazione delle piccole e medie imprese, attraverso la concessione di contributi a fondo perduto in forma di voucher. Obiettivo è la fruizione di servizi di Temporary Export Manager (TEM). Il bando 2017 infatti è al vaglio della Corte dei Conti.

Fonte IPSOA