RIFINANZIAMENTO VOUCHER per Internazionalizzazione e Digitalizzazione

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha recentemente rifinanziato sia il voucher internazionalizzazione per l’inserimento in azienda di un TEM (temporary export manager) sia il voucher digitalizzazione per l’ammodernamento tecnologico delle PMI.

In particolare, il Ministero ha rifinanziato con ulteriori 10 milioni di euro la misura volta al sostegno delle PMI nella loro strategia di accesso e consolidamento nei mercati esteri tramite il ricorso a servizi specialistici di consulenza e tutoraggio svolti da temporary export manager (TEM) accreditati.
Ammontano così a 48,3 milioni di euro le risorse complessivamente stanziate sulla 2° edizione del Voucher per l’internazionalizzazione, che ha visto una significativa partecipazione delle imprese al click day del 4 dicembre 2017: 5.500 le domande inviate per l’ottenimento dei contributi a fondo perduto a copertura delle spese per la collaborazione di TEM. Di queste, oltre 2.500 le imprese beneficiarie, pari al 45% delle richieste.
Parallelamente, il Ministero ha provveduto ad integrare l’originaria dotazione finanziaria del Voucher Digitalizzazione, ammontante a 100 milioni di euro. Lo strumento, finalizzato ad agevolare la realizzazione di progetti di digitalizzazione e di ammodernamento tecnologico delle PMI, può ora contare su un plafond pari a 342,5 milioni di euro, da ripartire sulle oltre 90mila imprese che hanno presentato domanda in occasione dell’apertura dello sportello avvenuta nello scorso mese di febbraio. Si attende a breve, non appena conclusi i controlli amministrativi sulle istanze inoltrate, la pubblicazione dell’elenco delle imprese ammesse a contributo con l’indicazione del relativo importo.