Manovra di Bilancio 2018

Il 19 settembre p.v. si riunirà la Cabina di Regia su Industria 4.0. La manovra di bilancio farà il punto sull’efficacia degli incentivi fiscali in vigore e deciderà in che misura rinnovarli o ampliarli.

Punto focale per la manovra di bilancio saranno le risorse a disposizione per le coperture previste dal Documento di economia e finanza e dalla Legge di Bilancio 2018.

Il piano Industria 4.0 prevederà interventi anche sul capitale umano, denominati “Lavoro 4.0”.

Le misure più interessanti al vaglio del Governo sono di seguito riassunte.

CREDITO D’IMPOSTA PER LA FORMAZIONE SULLA DIGITALIZZAZIONE DEI PROCESSI PRODUTTIVI

Bonus fiscale nella forma di credito d’imposta del 50% fino a 20 milioni di euro per la formazione sulla digitalizzazione dei processi produttivi in azienda. Il beneficio potrebbe assumere carattere incrementale rispetto alla media del triennio precedente.

ESTENSIONE DELL’IPERAMMORTAMENTO E DEL SUPERAMMORTAMENTO

Si ipotizza di estendere l’iperammortamento al 250% sia con una proroga di un anno per effettuare l’ordine (sino al 31 Dicembre 2018) sia con un’estensione dei beni agevolabili ai software dell’Allegato B alla Legge di Bilancio 2017.  Oggi sono agevolabili al 140% da parte dei soggetti che accedono all’iperammortamento. Stessa proroga al 31/12/2018 ipotizzata anche per il superammortamento sui beni strumentali tradizionali.

MADE IN ITALY

Rifinanziamento del Piano straordinario per il Made in Italy con una dote aggiuntiva di 150 milioni di euro allo stanziamento ordinario di 50 milioni di euro. Il plafond complessivo per l’internazionalizzazione sarà di 200 milioni di euro.