Lazio: al via l’internazionalizzazione

La Regione Lazio ha pubblicato il bando POR FESR 2014-2020 per l’internazionalizzazione delle PMI operanti sul territorio regionale.

Lo strumento  è finalizzato ad agevolare i Piani di Investimento per l’internazionalizzazione che prevedono la realizzazione di almeno due delle attività di seguito elencate.

Cooperazione industriale, commerciale e di export in mercati esteri per la ricerca di collaborazioni industriali, commerciali e di esportazione di prodotti e di servizi regionali.

  • Partecipazione a manifestazioni fieristiche o a saloni internazionali o a eventi commerciali all’estero
  • Progettazione e realizzazione di eventi promozionali
  • Azioni di promozione, comunicazione e marketing

Acquisizione di servizi specialistici per l’internazionalizzazione.

  • Supporto strategico per l’elaborazione di un piano di penetrazione commerciale
  • Supporto consulenziale strumentale al progetto di internazionalizzazione.
  • Spese relative al Temporary Export Manager e consulenze specialistiche.

Attività volte a migliorare, anche ai fini dell’esportazione, la qualità della struttura e del sistema produttivo ed acquisire certificazioni attinenti alla qualità e alla tipicità dei prodotti e ai sistemi ambientali.

  • Investimenti immateriali per l’internazionalizzazione (software, brevetti, licenze, know-how)
  • Investimenti materiali per l’internazionalizzazione

I progetti devono essere di importo non inferiore a 50.000 euro se presentati da PMI in forma singola ed a 100.000 euro se presentati da un’aggregazione di imprese.  I progetti dovranno essere avviati dopo la presentazione della richiesta di agevolazione.

Le aziende potranno beneficiare di un contributo a fondo perduto pari a:

  • 40% delle spese ammesse e comunque nella misura massima di 100.000 euro nel caso di PMI in forma singola
  • 50% delle spese ammesse nel caso di aggregazioni di imprese e comunque nella misura massima di 150.000 euro per singola PMI Partner

Le richieste di agevolazione potranno essere inoltrate all’Ente a partire dalle ore 12.00 del 14 Febbraio e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.